TrevisoAccessibile

Indice rapido


Dove sei: Home page > News > Scheda notizia


Mostra ‘Le trame di Giorgione’ a Castelfranco Veneto – dal 27 ottobre 2017

I Capolavori della storia dell’arte e del tessuto riuniti in Casa Giorgione per svelare una innovativa storia del costume.

Fonte: ufficio stampa Le trame di Giorgione

Mostra ‘Le trame di Giorgione’ a Castelfranco Veneto – dal 27 ottobre 2017

le-trame-di-giorgione

Mostra Le trame di Giorgione
presso il Museo Casa Giorgione a Castelfranco Veneto

dal 27 ottobre 2017 al 4 marzo 2018.

L’enigma Giorgione tra quadri e fitte trame

A Castelfranco Veneto una grande esposizione
dedicata all’artista castellano
e a molti suoi contemporanei

Mostra a cura di Danila Dal Pos
.
I Capolavori della storia dell’arte e del tessuto riuniti in Casa Giorgione per svelare una innovativa storia del costume.

Il tempo sembra custodire quasi con piacere gli enigmi. Vite come quella di Giorgione conservano la meraviglia del mistero: è questa la scintilla che accende gli studiosi e il pubblico. Danila Dal Pos, curatrice della mostra, ha deciso di provare a ricostruire la vita del pittore da un punto di osservazione speciale, che coniuga artigianato ed arte. E la parola trame sarà al centro di un percorso sulla storia del ritratto ma anche della tessoria veneziana, che diventerà una strepitosa mostra promossa dal Comune di Castelfranco Veneto con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e la collaborazione dell’Associazione Veneto Museo Sistema.

”Seguendo i nuovi documenti raccolti da Renata Segre e accostando le tele preziose raffigurate nei quadri del pittore – conferma Dal Pos – stiamo realizzando un’operazione nuova su Castelfranco. E forse riusciremo a far sì che un piccolo museo cominci a volare.”

Qual è il punto di partenza di Le trame di Giorgione che aprirà i battenti il 27 ottobre? La Pala di Castelfranco – avverte Dal Pos -, offre il naturale punto di partenza per una sontuosa mostra che trova negli ambienti del Museo Casa Giorgione il suo fulcro per espandersi poi in diversi siti della Città Murata. Si parte da una nuova interpretazione della Pala, che veicola un preciso messaggio del suo committente, il nobile Costanzo al Senato Veneziano, molto attento alle vicende dell’Isola di Cipro. Ma il termine trama dà anche lo spunto per una storia della tessitura della Serenissima Certo, perchè i personaggi ritratti si distinguono per la ricchezza dei tessuti. Questo ha dato la possibilità di mettere in mostra, insieme alle tele, tessuti e abiti. La mostra punta sul ritratto e porta un’ideale galleria dell’alta società veneta tra il 500 e Settecento, con tele di Giovanni Bonconsiglio, Pier Maria Pennacchi, Vincenzo Catena, Francesco Bissolo, lo stesso Giorgione, Giovanni Cariani, Tiziano Vecellio, Lorenzo Lotto, Andrea Previstali, Bartolomeo Veneto, Bernardo Licinio, Domenico Capriolo, Jacopo Bassano e Paolo Veronese. Giorgione potrebbe essere stato parte di questa meglio gioventù ritratta? I documenti ci dicono di sì. Ed è proprio questa la nuova prospettiva della mostra. Bisogna dimenticare la biografia romanzata del Vasari, Giorgione era figlio di un notaio della potentissima famiglia dei Barbarella. Se ne va da Castelfranco nel 1500, a 23 anni. Non si forma a Venezia ma con tutta probabilità alla corte di Caterina Cornaro. Ci sarà poi accesso a luoghi insoliti della città dal museo Giorgione ci si sposterà alla cappella Costanzo, la Torre Civica, il Teatro Accademico e villa Barbarella. Per chi pernotterà, il secondo giorno sarà dedicato a Venezia con la visita dell’archivio dei tessuti storici di Rubelli e ai telai Bevilacqcqua, con una sosta al laboratorio di Roberta di Camerino, al palazzo di Mariano Fortuny e il naturale ultimo approdo al museo del costume veneziano di palazzo Mocenigo.

Nelle intenzioni dei promotori, “Le trame di Giorgione” risveglierà anche il grande potenziale turistico di Castelfrancoe tutti, dai negozianti ai ristoratori agli esercenti di pubblici esercizi, sono e saranno invitati ad abbracciare la mostra e ad accogliere nel migliore dei modi gli ospiti che arriveranno, mentre l’intera città avrà in ogni vetrina richiami al tema della mostra.

Sarà una mostra senza precedenti, tra le più intriganti della stagione. Forte di un comitato scientifico di alto livello, sulla via tracciata dall’intuizione e dalla passione di Danila Dal Pos, “Le trame di Giorgione” sarà una mostra d’arte e di società, un’occasione per riconoscere noi stessi in un tempo tanto lontano, per scoprire che dietro i ritratti non c’è solo la sapienza del pittore ma anche la vita di persone reali. E, talvolta, un alone di mistero. Renderà lo studio del ritratto più vivace per i giovani, e attrattivo per il pubblico. Accendendo, al tempo stesso, i riflettori su un Museo che vale la pena di conoscere, e su una città piccola e preziosa che si prepara a una nuova stagione da protagonista nell’arte.

Per info: MUSEO CASA GIORGIONE
Piazza San Liberale 31033 Castelfranco Veneto (TV)
Tel. 0423 735626 – e-mail: info@museocasagiorgione.it www.museocasagiorgione.it

__________

Mostra ‘Le trame di Giorgione’ a Castelfranco Veneto
dal 27 ottobre 2017 al 4 marzo 2018.